Dopo un anno di stop oggi riparte il campionato di Serie D: abbiamo fatto quattro chiacchiere con Coach Lopez per saperne di più sulla stagione che sta per iniziare.

Dopo lunghe attese, stop forzati e partenze sfumate, pare sia arrivato davvero il momento di ripartire. Oggi, infatti, capitan Grassi e compagni disputeranno la prima giornata di campionato sul campo della C.M.P. Global basket; un match sicuramente speciale, che permetterà ai nostri ragazzi di riassaporare finalmente tutte quelle emozioni che solo la partita può dare.

Il poco tempo a disposizione non consente ai biancoblu di arrivare al match con la massima preparazione dal punto di vista tecnico-tattico; d’altro canto l’entusiasmo e la grande voglia che c’è di ripartire darà quella spinta in più ai ragazzi per far bene.

“Sicuramente non posso dire che siamo totalmente pronti a questo inizio di stagione. Dal punto di vista morale e dell’atteggiamento, la squadra arriva nel migliore dei modi; sotto l’aspetto tecnico e tattico c’è ancora qualcosa da rivedere, ma ci sarà sicuramente il tempo per farlo. Credo che, data la situazione, tutte le squadre che incontreremo saranno nelle nostre condizioni. Forse qualcuno avrà a suo favore l’esperienza che, in qualche modo, potrà colmare il gap causato dal poco tempo a disposizione; noi, dal nostro canto, abbiamo la freschezza della gioventù dei nostri ragazzi, ed è quella che dobbiamo sfruttare.”

La formazione di Coach Lopez è composta infatti interamente dagli atleti dei gruppi U20 e U18 del settore giovanile Salus, che per la prima volta si troveranno a disputare un campionato senior. Proprio per questo, aldilà dei risultati, l’obiettivo principale è quello di far crescere ulteriormente tutti  i ragazzi, sia come singoli che come gruppo squadra.

“ Siamo una squadra giovane, che ha ancora tante cose su cui lavorare e migliorare; ed è proprio questo l’obiettivo: far crescere i ragazzi, migliorare allenamento dopo allenamento e partita dopo partita, cercando, allo stesso tempo, di portare a casa qualche risultato positivo”.

La situazione attuale porta con sé una serie di sensazioni e di incognite che spesso pesano sulla testa del gruppo e di tutto lo staff, ma, nonostante questo, la voglia è tanta e ci sono tutti i presupposti per far bene.

“Sarà una stagione sicuramente particolare. Le sensazioni sono spesso strane e contrastanti: da un lato c’è la voglia e l’entusiasmo di tornare a giocare, a vivere l’emozione della partita, del pre-partita, della preparazione alla partita stessa; dall’altro lato rimane sempre l’incognita per la situazione che stiamo vivendo.  Ma, al di là di tutte le variabili, noi siamo pronti a fare del nostro meglio!”

Forza ragazzi!

Salus Shop Online
Targa Minibasket
Progetto Maxhoops
Summer Camp Salus
Open Days & Iscrizioni
Seguici
Collaborazioni
Archivi